L’attesa per la pubblicazione era spasmodica, e finalmente, il 22 febbraio, è stato presentato il portale italiano di promozione del turismo Italia.it.

Sinceramente la mia prima impressione è stata pessima , impressione che è stata confermata da un’analisi un attimino più attenta.

Intro iniziale con musica di sottofondo, rewrite mode inesistente, flash dappertutto , layout non tableless , insomma un lavoro secondo me nato vecchio e affrettato nell’ultimo periodo di realizzazione per non so quale disegno politico.

45 milioni di euro per un portale del genere mi sembrano davvero soldi buttati.