Browsing: Politica

Riflessioni dopo lo spettacolo di Beppe Grillo

Beppe Grillo

Ieri sera sono stato a Barletta allo spettacolo di Beppe Grillo: la serata, dal punto di vista metereologico non era delle migliori, fredda e ventosa, ma Beppe non ha affatto deluso le mie aspettative.

Il suo inconfondibile stile , pungente e grintoso , ha contraddistinto tutta la sua performance durata circa due ore : l’affluenza di pubblico è stata notevole, davvero notevole.

Colpisce come, un personaggio relegato ormai ai margini della tv e dello spettacolo, coinvolga un numero così elevato di cittadini, grazie al suo blog e a internet, senza i quali Grillo non avrebbe più potuto condurre le sue battaglie.

Credo che Beppe Grillo sia inconfutabilmente uno dei principali testimoni di cosa si possa fare con la rete e della potenza degli strumenti comunicativi dei nostri giorni : un blog come strumenti di democrazia a di denuncia.

Emblematico il racconto della lettera di un ragazzo handicappato che era costretto a firmare una liberatoria per salire su un treno : dopo la pubblicazione della storia di Beppe sul suo blog e 750 000 email di protesta, quel documento è sparito ed il ragazzo non è più costretto a subire un’umiliazione quotidiana.

Economia, finanza, energia, politica , attualità , gli argomenti trattati da Beppe.

Ascoltarlo fa sorridere ma nello stesso tempo trasmette malinconia : con una battuta, col sorriso sulle labbra, racconta una realtà di cui non c’è affatto da rallegrarsi.

Consiglierei ai politici che si chiedono come mai la gente si allontani dalla politica di assistere a qualcuno dei suoi spettacoli in giro per l’Italia, ascoltarlo e seguire le reazioni alle sue battute.

{ 1 Comment }

Bersani lo strumentalizzatore

Direttamente dal blog di beppe grillo , leggo e pubblico :

E, infine, la lettera di Andrea D’Ambra:
Carissimo Beppe,
come saprai Bersani l’altra sera a Ballarò ha ‘scoperto’, i costi di ricarica nel momento migliore per strumentalizzazioni politiche. Cioè quando sta per arrivare la decisione dell’Agcom. Cosi tutti diranno “oh, ma che bravo Bersani, ha abolito i costi di ricarica!” Eh no! A questo non ci sto! Le strumentalizzazioni non mi sono mai piaciute! A Cesare quel che è di Cesare! Tu sai che quest’iniziativa se non fosse stato per te che l’hai sostenuta per me che l’ho creata e per gli oltre 800mila firmatari che l’hanno appoggiata non sarebbe mai arrivata a tanto. E’ solo grazie alla petizione di www.aboliamoli.eu se le authority si sono mosse dopo la mia denuncia alla Commissione Europea checchè ne dica Bersani…
Ti prego di voler precisare questo sul tuo blog perchè:
1) La stampa amica di Bersani censura l’iniziativa per interesse politico
2) La stampa amica degli operatori censura l’iniziativa per interesse economico.
Grazie di cuore. Andrea D’Ambra www.aboliamoli.eu

Non ho parole….

{ Add a Comment }

Aboliamo i costi di ricarica

Finalmente, le istituzioni, e in particolare il ministro dello sviluppo economico, si è accorto dell’assurdità del costo di ricarica, preteso da tutti ( l’oligopolio in questo caso si fa sentire ) gli operatori mobili operanti in italia, ed ha promesso di intervenire in tal senso.

Il costo di ricarica infatti, colpisce soprattutto le fasce più deboli di consumatori, coloro che ricaricano di pochi euro periodicamente il proprio cellulare : proprio nei tagli piccoli di ricarica, l’incidenza del costo è maggiore.

Auguriamoci che non si tratti di una sparata demagogica da parte del ministro, e che l’eventuale abolizione non corrisponda ad aumenti tariffari.

Ricordo che è possibile sottoscrivere una petizione online per l’abolizione dei costi di ricarica

petizione online

{ 1 Comment }

La pensione dopo 30 mesi

Bastano solo 30 mesi di legislatura affinchè un parlamentare possa aver diritto alla pensione.

L’ INPS si trova in una drammatica crisi di liquidità, tra qualche anno non sarà in grado neanche di pagare le pensioni in corso, figuriamoci quelle maturate tra 20 – 30 , eppure c’è chi dopo 30 mesi ha diritto a migliaia di euro al mese di pensione: è un bel messaggio che viene lanciato al paese ??

Leggete cosa ne pensa Beppe Grillo in merito

{ Add a Comment }

Il paese è impazzito

“Paese è impazzito non pensa più al futuro”

Ecco le ultime parole famose del presidente del consiglio, il paese è impazzito perchè non pensa al domani. Premesso che il futuro di un paese non esiste senza ricerca, e che siamo uno dei paesi che in europa ha la percentuale minima di pil dedicata alla ricerca, e che nell’attuale finanziaria sono previsti ulteriori tagli alla ricerca , anche il governo non pensa al futuro ?

Ergo il governo è pazzo. O sono io pazzo a pensarla così ? E tu ? Ti senti un po’ pazzo ?

{ Add a Comment }

Il sindacato ed i nullafacenti

Vorrei segnalare un interessantissimo editoriale di Pietro Ichino sul corriere della sera, in cui si propone di tagliare la spesa pubblica prepensionando e / o trasferendo quei dipendendi pubblici ( moltissimi ) che dalla mattina alla sera non fanno nulla.

In un periodo di crisi come quello attuale  (che da quando c’è l’attuale governo Prodi pare stia miracolosamente scomparendo ), risulta azzeccatissima la proposta di introdurre una commissione indipendente che individui i nullafacenti “imboscati” nel pubblico , e ne proponga il licenziamento

{ Add a Comment }

Pistilli batte Delmonte al ballottaggio

Clamoroso risultato al ballottaggio per l’elezione del sindaco ad Acquaviva. Franco Pistilli , candidato della cdl e sindaco uscente , ha battuto l’avversario dell’unione vito Delmonte , con il 51,24 % dei consensi.

Il risultato non era affatto nei pronostici dopo il primo turno che aveva visto il candidato dell’unione prevalere con largo margine : fin dai primi istanti successivi allo spoglio sono cominciati i festeggiamenti in piazza vittorio emanuele, a cui ha fatto seguito un comizio di ringraziamento di Pistilli.

Speriamo che , il lavoro relativo ai contratti di quartiere, il rifacimento del teatro comunale e l’approvazione definitiva del piano regolatore diventino realtà nei prossimi anni e non rimangano promesse da campagna elettorale.

{ Add a Comment }

Elezioni ad Acquaviva : affluenza al 53 %

Secondo quanto riportato dal sito ufficiale del comune di Acquaviva delle Fonti ,l’affluenza alle 22 di domenica 11 giugno è del 53 %, un risultato da considerarsi soddisfacente visto il maltempo che ha imperversato sulla città nel tardo pomeriggio.

Domani sapremo se il candidato sindaco del centrosinistra , Vito Delmonte ,riuscirà a superare il sindaco uscente Franco Pistilli . Ne vedremo delle belle …..

{ 1 Comment }

La politica dei volponi ad Acquaviva delle fonti

Tornata elettorale per il rinnovo del consiglio comunale del mio comune acquaviva delle fonti.

La competizione vedrà opporsi nel ballottaggio il sindaco uscente , Franco Pistilli (cdl) , che , a quanto pare , ha usufruito solo dei “suoi” voti al primo turno (41 % circa ) , e Vito Delmonte, candidato per l’Unione, con circa il 47 %.

Sebbene il distacco appaia incolmabile, al ballottaggio tutto puà ancora succedere: impazzeranno certamente in questi giorni trattative per accaparrarsi l’appoggio di altri candidati sindaci che non hanno raggiunto il ballottaggio , e la situazione non farà altro che avvantaggiare chi riuscirà a strappare qualcosa in più in termini di poltrone .

Un gioco che , più che sembrare semplice meccanismo politico, appare ai miei occhi opportunismo politico ….

Staremo a vedere chi ne uscirà vincitore …

Risultati ufficiali primo turno 

{ Add a Comment }