Browsing: Tecnologia

Il social networking va…in moto…

motoritalia.it

Motoritalia è un social network dedicato ai motociclisti e alle loro moto.
E’ un progetto tutto italiano, aperto anche ai motociclisti del mondo intero.

Ideato e realizzato da Cosmodesign, motoritalia.it è una community con
iscrizione gratuita che consentirà a tutti gli utenti di condividere la
propria passione
per le moto e di conoscere migliaia di altre persone
appassionate di motociclette e motociclismo.

Se hai una moto, se sogni di comprarne una, se stai programmando un viaggio
su due ruote, se hai scattato centinaia di foto a un raduno, se hai girato
un video emozionante, se sei in un gruppo di riders, se nel cuore ti battono
cilindri appassionati, motoritalia.it e’ il sito che fa per te.

Crea il tuo Blog
Creare la tua galleria fotografica, video
Creare il tuo Gruppo
inserisci Eventi e Motoraduni
Vendi, scambia, cerca, accessori e moto
e tanto altro ancora…..

che aspetti allora Espandi la tua Rete di conoscenze Invita o cerca un amici già iscritto su Motoritalia

Una volta registrato automaticamente sarai in contatto con gli amici e i loro amici tutti insieme per condividere una passione

{ Add a Comment }

Fring, un software mille vantaggi

fring

Ieri mi sono imbattuto in questa applicazione, e ho provveduto subito ad installarla sul mio nokia e 61, nonchè a provarne le funzionalità .
Per installare fring, basta seguire i 3 singoli passi descritti sul sito , dopo i quali si riceve un sms che ne permette il download. Con Fring è possibile utilizzare gli account skype , msn, gtalk e icq per chattare e parlare mediante la connessione wi fi o la rete umts.

A partire dalla versione 3, è possibile utilizzare anche un account voip : ho provato ieri a ricevere una chiamata , con il mio numero skypho, e il risultato è davvero soddisfacente !!

Immaginate i risparmi con una flat umts e la possibilità di chiamare con skypho o skypeout numeri fissi, o di chattare con i contatti online….

Se ancora non l’avete fatto, correte a scaricarlo!

{ 1 Comment }

Putty sul nokya e 61 symbian

Ogni giorno scopro una nuova applicazione per il mio e61. Ogni giorno mi rendo conto sempre più di avere tra le mani un gioiellino, ed oggi ho scoperto che esiste una versione per symbyan di putty, uno dei client ssh più conosciuti.

Riavviare apache dopo aver ricevuto un alert via sms per il proprio server down mentre si è in autobus o da un cliente non è più un sogno …. 🙂

{ Add a Comment }

Bersani lo strumentalizzatore

Direttamente dal blog di beppe grillo , leggo e pubblico :

E, infine, la lettera di Andrea D’Ambra:
Carissimo Beppe,
come saprai Bersani l’altra sera a Ballarò ha ‘scoperto’, i costi di ricarica nel momento migliore per strumentalizzazioni politiche. Cioè quando sta per arrivare la decisione dell’Agcom. Cosi tutti diranno “oh, ma che bravo Bersani, ha abolito i costi di ricarica!” Eh no! A questo non ci sto! Le strumentalizzazioni non mi sono mai piaciute! A Cesare quel che è di Cesare! Tu sai che quest’iniziativa se non fosse stato per te che l’hai sostenuta per me che l’ho creata e per gli oltre 800mila firmatari che l’hanno appoggiata non sarebbe mai arrivata a tanto. E’ solo grazie alla petizione di www.aboliamoli.eu se le authority si sono mosse dopo la mia denuncia alla Commissione Europea checchè ne dica Bersani…
Ti prego di voler precisare questo sul tuo blog perchè:
1) La stampa amica di Bersani censura l’iniziativa per interesse politico
2) La stampa amica degli operatori censura l’iniziativa per interesse economico.
Grazie di cuore. Andrea D’Ambra www.aboliamoli.eu

Non ho parole….

{ Add a Comment }

Aboliamo i costi di ricarica

Finalmente, le istituzioni, e in particolare il ministro dello sviluppo economico, si è accorto dell’assurdità del costo di ricarica, preteso da tutti ( l’oligopolio in questo caso si fa sentire ) gli operatori mobili operanti in italia, ed ha promesso di intervenire in tal senso.

Il costo di ricarica infatti, colpisce soprattutto le fasce più deboli di consumatori, coloro che ricaricano di pochi euro periodicamente il proprio cellulare : proprio nei tagli piccoli di ricarica, l’incidenza del costo è maggiore.

Auguriamoci che non si tratti di una sparata demagogica da parte del ministro, e che l’eventuale abolizione non corrisponda ad aumenti tariffari.

Ricordo che è possibile sottoscrivere una petizione online per l’abolizione dei costi di ricarica

petizione online

{ 1 Comment }

E’ uscita zend studio 5.5

E’ disponibile la nuova versione di zend studio , la 5.5, editor da me preferito per la programmazione in php.

Tra le novità di questa nuova versione , come è possibile leggere direttamente da zend.com, ci sono :

  • Integrazione Zend Platform Events List Integration
    (con Zend Platform 3.0)
  • Supporto a Mactel
  • Supporto Anti-Aliasing
  • Embedded Java Code Completion: Integrazione facilitata di Java nel codice mediante la possibilità di completamento del codice e la possibilità di definire / specificare cartelle di Jars o Classi addizionali utilizzabili per il codice.
  • Source Control Status Decoration: E’ possibile visualizzare cambiamento allo stato corrente dei sorgenti dei files direttamente dalla Project view. Le labels del Project file labels sono automaticamente colorate in accordo con il source control status
  • Integrazione con Zend Framework Integration: Completa integrazione con Zend Framework, supportato ufficialmente da zend. Le funzioni del framework sono disponibili nel manuale , oltre al completamento automatico del codice.
  • Supporto a file WSDL remoti: Permette di definire WSDL come URL remoti e di utilizzarne le funzioni istantaneamente.

{ Add a Comment }

Java diventa opensource

Java opensource

La notizia circolava da alcuni giorni, ma adesso è ufficiale : SUN ha annunciato il rilascio di Java E’ ufficiale SUN ha annunciato al mondo che il rilascio di Java sotto GPL.

Non tutto il software è compreso nella nuova licenza : la Standard Edition (Java SE) e la Micro Edition (Java ME) sono rilasciate come free , mentre l’edizione Enterprise (Java EE) lo sarà il prossimo anno.

Da oggi, quindi chiunque è libero di utilizzare java in proprio, aggiungervi o modificare funzionalità, ma sempre sotto il vincolo dell’utilizzo della GPL nei software che la comprendono.

Certamente la notizia rappresenta un evento fondamentale nella storia del software: probabilmente SUN con questa mossa spera di evitare l’avanzata di .NET di Microsoft, ancora più pericolosa vista l’uscita imminente di Windows Vista.

{ Add a Comment }